Caso di studio: Banca europea

  • Banca europea per la ricostruzione e lo sviluppo
  • Opera in circa 34 economie in Europa, Asia e Africa
  • Nel 2020 ha investito 11 miliardi di euro in 411 progetti

La sfida

La Banca europea per la ricostruzione e lo sviluppo (BERS) è un’istituzione finanziaria internazionale fondata nel 1991. In qualità di banca multilaterale di investimento per lo sviluppo, utilizza gli investimenti come strumento per costruire economie di mercato. Fin dall’inizio, la BERS si è distinta per la capacità di reagire con rapidità e decisione a eventi straordinari, dal crollo dell’Unione Sovietica alle crisi finanziarie, dalla ‘primavera araba’ fino alla pandemia da coronavirus.

“La banca è realmente orientata alla formazione, c’è una grande passione e sete di sapere in generale”.

Sally Glover
Direttrice associata e Responsabile sviluppo dei talenti, BERS

Prima del 2020 la banca nutriva molti dubbi sulla formazione digitale, e aveva difficoltà a convincere i propri dipendenti a utilizzare una nuova tecnologia di apprendimento. Con la pandemia globale tutto è cambiato. Le persone hanno dovuto imparare da un giorno all’altro a usare quasi esclusivamente strumenti di lavoro digitali. Questo cambiamento ha permesso alla banca di portare avanti la propria strategia digitale e, dato che non era possibile tenere corsi di formazione in presenza, il coaching digitale era un’ottima base per la formazione e la conoscenza.

La BERS si era posta la sfida di promuovere una leadership sostenibile nel proprio programma di formazione digitale. Voleva applicare la sostenibilità ai livelli dirigenziali della banca e sviluppare la capacità di continuare a svolgere le proprie attività in qualsiasi condizione e ambiente possibile. Il benessere dei dipendenti era un’altra area di interesse. La banca voleva mantenere il contatto con il personale indipendentemente dal luogo in cui lavorava e comprendere le difficoltà che stava affrontando. Era importante che i dirigenti fossero in contatto con i dipendenti, per avere la certezza che il personale riceveva le disposizioni della banca ed era in grado di continuare a lavorare agevolmente da casa nonostante la situazione attuale.

Il programma di coaching

La BERS ha avviato il programma di formazione con un obiettivo specifico: raggiungere una quota femminile del 50% nei piani di successione della banca. Il gruppo target era composto da donne di alto profilo ed elevate potenzialità, persone che stavano facendo un ottimo lavoro e quindi sarebbero dovute progredire all’interno dell’organizzazione.

“Abbiamo scelto di collaborare con CoachHub per il nostro programma di futuri talenti femminili grazie alla flessibilità della sua piattaforma e alla diversità dei trainer accreditati. Volevamo un approccio basato sui punti di forza, che CoachHub riusciva a gestire con facilità, per accrescere la fiducia delle coachees e rafforzare l’offerta formativa del nostro programma generale, in modo da garantire una buona percentuale di donne in posizioni di leadership negli anni a venire”.

Sally Glover
Direttrice associata e Responsabile sviluppo dei talenti, BERS

Attualmente, la BERS collabora con CoachHub in due ambiti. Uno dei programmi è rivolto alle donne con elevate potenzialità per occupare posizioni future nel gruppo dirigenziale dell’azienda. Questo progetto fa parte del programma Minerva, che è stato lanciato all’inizio del 2021 e si svolge durante un anno accademico. Le partecipanti seguono corsi online di due ore ogni due settimane. Per la risoluzione dei comuni problemi quotidiani sono disponibili la posta elettronica e un’offerta di coaching limitata. I punti cardine della formazione sono l’acquisizione di competenze nella conduzione di colloqui, la fiducia in se stesse e le interazioni personali. Per cosa vorrebbero essere ricordate le partecipanti?

“Le aiutiamo a comprendere il valore delle relazioni interpersonali, l’importanza di fare rete, gestire gli stakeholder, conquistare la fiducia di altre persone e lavorare sul loro impatto personale e sulla comunicazione, e ad essere molto chiare sui messaggi che desiderano trasmettere”.

Sally Glover
Direttrice associata e Responsabile sviluppo dei talenti, BERS

Il programma si concentra su aree in cui l’organizzazione ritiene che le donne non siano proattive quanto i loro colleghi maschi. L’obiettivo è quello di rafforzare la loro fiducia, in modo da poter sfruttare i propri talenti e punti di forza nelle situazioni dove avranno il maggior impatto.

CoachHub aiuta a focalizzarsi su queste aree di miglioramento personale, offrendo alle partecipanti il supporto necessario nel momento in cui ne hanno bisogno. Le dirigenti donne sono riuscite a lavorare su aree in cui hanno ancora difficoltà e a dare voce alle loro esigenze personali.

Il risultato

Nel corso di un incontro online, per esempio, una delle vicepresidenti ha condiviso alcuni messaggi molto efficaci, provocando un certo stupore tra le coachees. Uno di questi messaggi era che la chiave per il successo e per l’avanzamento di carriera non consiste semplicemente nel fare bene il proprio mestiere e lavorare sodo. Bensì nella capacità di dire ciò che pensano, di dimostrare il contributo che hanno dato all’azienda e di battersi per rivendicare le opportunità che desiderano ottenere.

“Oltre a Minerva, lo abbiamo utilizzato per supportare le dirigenti che avevano difficoltà con la leadership a distanza”.

Sally Glover
Direttrice associata e Responsabile sviluppo dei talenti, BERS

Per alcune donne il coaching ha significato un vero e proprio cambio di mentalità. Una delle partecipanti si è candidata per un nuovo ruolo poco prima di Natale, ha avuto successo e ha ottenuto quel nuovo ruolo. In seguito ha dichiarato che questo successo è dovuto in larga misura a quello che ha imparato nel programma, altrimenti durante il colloquio non avrebbe parlato delle cose che aveva fatto e a cui aveva contribuito.

“Nel mondo attuale, il coaching digitale è un ottimo investimento per il personale e per i quadri dirigenti.”

Sally Glover
Direttrice associata e Responsabile sviluppo dei talenti, BERS

La BERS ha definito CoachHub un partner con un programma semplice e con cui si lavora molto bene. Offre un buon prodotto, un eccellente livello di supporto ed esperienza con molte aziende. BERS ha apprezzato in particolare la possibilità di parlare con uno dei clienti esistenti prima di iniziare il programma, confermando di avere avuto la stessa esperienza positiva del cliente che li aveva convinti a registrarsi.

Uffici nel mondo

La piattaforma leader globale di coaching digitale

CoachHub è la principale piattaforma globale di sviluppo dei talenti che consente alle organizzazioni di creare un programma di coaching personalizzato, misurabile e scalabile per tutti i dipendenti, indipendentemente dal reparto e dal livello di anzianità. In tal modo, le organizzazioni possono ottenere una moltitudine di vantaggi, tra cui un maggiore coinvolgimento dei dipendenti, livelli più elevati di produttività, migliori prestazioni lavorative e una maggiore fidelizzazione. Il pool globale di coach di CoachHub è composto da oltre 3.500 business coach certificati in 90 paesi in sei continenti, con sessioni di coaching disponibili in più di 60 lingue, al servizio di più di 500 clienti. I nostri programmi si basano sulla ricerca e lo sviluppo avanzato del nostro Coaching Lab, guidato dal professor Jonathan Passmore e dal nostro consiglio scientifico. CoachHub è supportato da importanti investitori in campo tecnologico come Sofina, SoftBank Vision Fund 2, Molten Ventures, Speedinvest, HV Capital, Partech e Silicon Valley Bank/SVB Capital. Nel settembre 2021, CoachHub ha acquisito il pioniere francese del coaching digitale MoovOne, col fine di creare il leader mondiale la cui missione è quella di democratizzare il coaching.
This site is registered on wpml.org as a development site.